Arti Marziali Vietnamite

Tai Chi – Khi Cong

Qi Gong – Tai Chi  sino-vietnamita

TECNICA DI LUNGA VITA”,

o “ARTE DELLA BUONA SALUTE”

 Il Tai Chi ricerca equilibrio e calma interiore, mantiene il corpo sano, forte ed elastico e combina l’allenamento del corpo e dello spirito: è la mente, non la forza, che deve dirigere i movimenti.

Tai : coltivare  – Chi: la volontà, l’energia

Il TAI CHI (Thai Cuc vietnamita, Taiji cinese) trova le sue radici nella cultura millenaria di Cina e Vietnam, nelle arti marziali, nella filosofia e nella medicina tradizionale di queste realtà. Nel corso dei secoli, i metodi di sviluppo dell’energia interiore (Principio Vitale) coltivati dai monaci taoisti, si sono fusi con differenti tecniche marziali dando origine a quelle che sono chiamate “Arti Marziali Interne”.


Praticare Tai Chi


PannoDAI

“TECNICA DI LUNGA VITA”, o “ARTE DELLA BUONA SALUTE” la pratica del Tai Chi si esplica attraverso esercizi lenti, continui e fluidi e si basa sui principi energetici della medicina cinese. È una disciplina alla portata di tutti senza distinzione d’età,proprio per questo in oriente è praticato anche da molti anziani.

Il corso è consigliato: a coloro che cercano una forma di meditazione in movimento, ai praticanti di arti marziali che vogliono approfondire lo studio  dell’energia interna, a coloro che cercano una disciplina senza sottovalutare l’aspetto terapeutico, a tutti coloro che hanno come obiettivo il proprio benessere.

Il TAI CHI  combina l’allenamento del corpo e dello spirito. E’ la mente, non la forza, che deve dirigere i movimenti.


Il Programma


Fondamento della pratica del Tai Chi è il KHI CÔNG  che in cinese corrisponde al termine Qi Gong

KHI = Qi = energia, aria, soffio, respiro ; CÔNG = Gong = lavoro, esercizio d’abilità, allenamento che possiamo quindi tradurre : allenare e lavorare con l’energia.

Il Khi Công  (o Qi Gong), è considerato come la base di tutte le pratiche terapeutiche e marziali della medicina cinese, nella sua forma originaria consiste in un lavoro sull’attenzione, sulla posture e sulla respirazione:

  • Il lavoro sull’ attenzione consiste nel liberare la mente da ogni tipo di pensiero.
  • Il lavoro sulla postura consiste nel rilassare tutta la muscolatura volontaria e involontaria.
  • Il lavoro sulla respirazione consiste nel coordinare il respiro, la mente e il movimento.

“La mente comanda, l’energia segue e il corpo esegue”

Parte centrale del corso è dedicata allo studio delle FORME, ovvero sequenze codificate di movimenti. Lo Studio delle forme include anche le sequenze tradizionali eseguite con le armi antiche quali il bastone lungo, la spada, il ventaglio.

Finalità della pratica è rendere il corpo forte ed elastico rendendo tendini e legamenti forti sbloccando le articolazioni e, attraverso la connessione dinamica delle varie parti del corpo, muoversi nello spazio senza sforzo, con grazia, armonia e potenza: movimenti fluidi, continui  e rotondi.

“Esercitare la forza interna è come dipanare un delicato filo di seta”

L’obiettivo è sviluppare “l’intelligenza corporea” per affinare la consapevolezza interna ed esterna di sé e facilitare l’attivazione della forza interna. In tal modo il corpo riesce ad emettere all’esterno la forza senza irrigidirsi e/o danneggiarsi e nel contempo riesce, sotto il profilo energetico, sia ad incrementare e potenziare l’energia interna nonché a sviluppare la capacità di trasformare l’energia interna in forza e vigore interno.

Si ottiene così scioltezza nei movimenti e allo stesso tempo forza e stabilità fisica, energetica e mentale.

La forza interna deve essere elastica, potente, a spirale ed esplosiva.

Il termine cinese  Tai chi Quan – Tai ji Quan  si può tradurre come “La boxe Suprema” o “La boxe con l’ombra” “il pugno supremo” nasce come arte marziale che affonda i suoi principi nella filosofia taoista: in ogni movimento si esprime l’alternanza dello Yin e dello Yang, il pieno e il vuoto, il moto e l’immobilità. Le tecniche ed i principi marziali del TAI CHI vengono applicati attraverso esercizi in coppia, dove i praticanti prendono consapevolezza dei movimenti fondamentali imparando ad interagire senza rigidità.

Immagine Tai Chi

“Nella quiete trova il movimento e nel movimento trova la quiete”